Luna Ariete

LUNA ARIETE
LUNA DELLA SIBILLA*

Luna Nuova Venerdì 6 Maggio
in Ariete
Luna Crescente Venerdì 13 Maggio
in Cancro, entra in Leone alle 22,07
Luna Piena Sabato 21 Maggio
in Scorpione
Luna Calante Domenica 29 Maggio
in Acquario

Elementi: Fuoco e Acqua
Archetipi: Ares, Artemide, Persefone, Ade
Cristallo: Diaspro

In cielo vedremo

Il transito di Mercurio sul Sole del 9 Maggio 2016 – Dopo l’ultimo transito di un pianeta davanti al nostro Sole, Venere, avvenuto nel 2012, questa volta è il momento del corpo più interno del Sistema Solare, Mercurio. Il transito durerà molte ore, circa sette ore e mezza, con inizio alle 13:12 italiane e termine alle 20:42, sempre ora italiana. Solamente le estreme porzioni nord-occidentali del nostro paese potranno osservare l’intero evento. Data tuttavia la superficie prevalentemente montuosa questa osservazione richiederebbe di essere sulla cima delle montagne stesse con il transito che si andrà a concludere proprio nel momento del tramonto. Mercurio sarà visibile come una piccola ‘macchia’ perfettamente tonda che si staglia sulla superficie del sole. Date le dimensioni ristrette del pianeta, il transito non sarà visibile ad occhio nudo, ma occorrerà obbligatoriamente utilizzare degli strumenti (come binocoli o telescopi) insieme all’apposito filtro solare, per poterlo osservare in totale sicurezza e comodità. Ricordate, MAI osservare il Sole SENZA una protezione adeguata! MAI

Il 22 maggio Marte rimane visibile per tutta la notte, sorge a Sud-Est in concomitanza con il tramonto del Sole, culmina a Sud nelle ore centrali della notte e scende ad occidente prima dell’alba.

Nel corso della notte tre il 21 e il 22 maggio Luna, Marte, Saturno e la stella Antares della costellazione dello Scorpione offrono uno spettacolo interessante. La Luna Piena passa dalla Bilancia allo Scorpione, avvicinandosi a Marte. Saturno, nella costellazione dell’Ofiuco, completa con Antares il suggestivo quadrilatero di astri.
(http://www.astronomia.com)

Luna Nuova sorge in Ariete, segno di Fuoco associato agli archetipi Ares e Artemide
Il Fuoco dell’Ariete, è il fuoco esplosivo della fertilità maschile che si espande in ogni direzione e riporta la vita. “E’ il segno che rappresenta il primo movimento della vita, l’impulso creatore, l’esplosione trasformatrice sotto la spinta della forza cosmica, lo sprigionasi delle forze prorompenti. Il ritmo vitale ha come un balzo in avanti, un’accelerazione: inizio, rinnovamento, propulsione, impulso, getto, scoppio, esplosione” (Planetario – A. Cattabiani) . Associato ad Ares guerriero che i popoli antichi consideravano grande protettore della primavera e delle energie fecondatrici maschili, e ad Artemide, archetipo della rinascita e della libertà da schemi limitanti.

Luna Piena sorge in Scorpione, segno d’Acqua associato agli archetipi Persefone ed Ade
Scorpione, ci ricorda la passione e l’intensità delle profondità dove si trovano grandi ricchezze, associato a Persefone e Ade, la coppia infera che rappresenta la capacità di muoversi fra la realtà oggettiva e la realtà inconscia della psiche e che stimola il vivere con sensualità (a contatto con i sensi) e suggerisce il pieno godimento della passione e della ricchezza interiore profonda.

*Il Settimo Ciclo Lunare dell’anno lunare è associato alla Sibilla. La Settima Luna cade in un periodo che da millenni è celebrato con feste e rituali di fertilità. Alle feste di maggio pagane associate alla femminilità creativa e procreativa subentrò il culto mariano, infatti maggio è il mese dedicato alla Madonna. Ma la filosofia femminile non si esaurisce in una eterna fertilità e riproduzione. Quindi la figura mitica che simboleggia questo periodo non è né madre, né dea della fertilità, ma Sibilla, la profeta, la veggente, la saggia, la donna ispirata … Il compito delle Sibille era vedere quale strada avrebbe preso la comunità. Potevano vedere in quanto erano le intermediarie tra dee/dei e gli esseri umani. Vivevano ritirate e in raccoglimento, ascoltavano il linguaggio della natura, degli animali e delle ispirazioni divine … Le risposte delle Sibille non erano certo risposte banali a domande banali. Consistevano in domande, descrizioni, trascrizioni, contesti mitici che richiedevano una comprensione del tutto …
(Tratto da ”Le Tredici Lune” – L.Francia)

Quando è tempo di rinascere non è bene indugiare negli abissi oscuri. Ognuno di noi ha ferite piccole o grandi, ma riconoscersi solo come sopravvissuti o come portatori di ferite, da una parte dà un senso di solidità ma in un altro senso inibisce il nuovo fiorire. Rimanere superstiti oltre il tempo necessario significa rimanere paralizzati nel cammino, incapaci di vivere nell’abbondanza. La parte profonda di noi, in cui si trovano spesso ferite ancora sanguinanti, è anche quella dove possiamo riscoprire tesori inestimabili: la passione, l’istinto di sopravvivenza, la capacità di difendersi, l’estasi della gioia e del godimento profondo. Stare in contatto con entrambi questi aspetti senza che uno escluda l’altro, con la consapevolezza che noi siamo ciò che siamo sia perché abbiamo vissuto ciò che abbiamo vissuto ma anche perché abbiamo i doni e i talenti che abbiamo. Questa integrazione dona completezza e senso di integrità interiore.

Fiorire e non soltanto sopravvivere …
Namastè
Claudia

Vuoi ricevere via email la descrizione dei Cicli Lunari? clicca qui

I transiti riportati sono riferiti al sistema astrologico Siderale: sono i transiti della luna nelle costellazioni zodiacali, pertanto quelli reali in cielo, a cui fa riferimento anche l’agricoltura biodinamica.
I transiti della luna sono stati gentilmente forniti da Brian Keats (www.astro-calendar.com)
I riferimenti al ciclo lunare seguendo l’anno lunare sono tratti da “Le Tredici Lune” di Luisa Francia
Descrizione dell’Energia e immagine della Costellazione tratti da “Gemme di Cielo, Messaggi dalle Stelle” MandorlaEdizioni

Per approfondire…. www.mandorlaintiraimi.it

copertinalunario (Small)

“Lunario delle Herbarie”:
Lunario da appendere; Agenda lunare

gemme

” Gemme di Cielo, Messaggi dalle Stelle” MandorlaEdizioni

Lascia una risposta