Ottavo Ciclo Lunare 2014

“Tieni i piedi a terra, il cuore intensamente fisso alle stelle; e la mente tra i due”
M. Vassalle

27 Luglio Luna Nuova in Cancro ore 00,42
4 Agosto Primo Quarto (Luna Crescente) in Bilancia ore 02,50
10 Agosto Luna Piena in Capricorno ore 20,09
17 Agosto Ultimo Quarto (Luna Calante) in Ariete ore 14,26, entra in Toro alle 15,12

Luna del Grano
Luna delle Stelle
Luna del Primo Raccolto

Ottavo Ciclo Lunare del 2014
Luna di Acqua e Terra

Anche se abbiamo già iniziato a camminare nella fase discendente dell’anno, che ci porterà ad incontrare nuovamente il buio e le profondità dell’anima, possiamo in questo periodo ancora indugiare nel calore e nella luce del sole (quando non piove) e nelle energie di espansione e di condivisione tipiche del periodo estivo.
Questo Ciclo Lunare ci vedrà celebrare Lammas, festa dell’Abbondanza e del primo raccolto, ci vedrà con il naso all’insù ad ammirare le stelle e a rivolgere un pensiero alla Grande Madre ancora celebrata nella figura della Madonna, nella festa dell’Assunzione.

Lammas (2 Agosto) è la festa che segna il culmine dell’estate e la prima delle tre feste per il raccolto. L’abbondanza è manifestata dai cereali e dalla grande varietà di verdura e frutta che possiamo gustare in questo periodo, godendo dei frutti di ciò che è stato seminato e custodito e ringraziando Madre Terra per l’abbondanza dei suoi doni. Può anche essere tempo di primi bilanci e prime scelte per prepararci al viaggio verso l’intimità invernale.

10 Agosto, La Notte delle Stelle e della Super Luna.
“Le Perseidi sono uno sciame meteorico che la Terra si trova ad attraversare durante il periodo estivo nel percorrere la sua orbita intorno al Sole. La pioggia meteorica si manifesta dalla fine di luglio fino oltre il 20 agosto e il picco di visibilità è concentrato attorno al 12 agosto, con una media di circa un centinaio di scie luminose osservabili ad occhio nudo ogni ora. Ciò rende questo sciame tra i più rilevanti in termini di osservabilità tra tutti quelli incrociati dal nostro pianeta nel corso della sua rivoluzione intorno al Sole. Il nome di questo sciame meteorico deriva dal fatto che il radiante, ossia il punto dal quale sembrano provenire tutte le scie, è collocato all’interno della costellazione di Perseo. “(Wikipedia)

Quest’anno la potente luce della luna renderà difficile forse l’avvistamento delle stelle cadenti, infatti il 10 Agosto sarà luna piena e sarà una Super Luna.
“Con l’espressione “Super Luna” si indica una Luna piena che avviene al perigeo, cioè quando essa si trova alla minima distanza dalla Terra. Se la Luna percorresse un’orbita perfettamente circolare attorno alla Terra, la sua distanza dal nostro pianeta sarebbe costante; ne consegue che anche il diametro apparente della Luna sarebbe lo stesso, e quindi noi vedremmo la Luna sempre grande uguale. Poiché in realtà la Luna in un mese non percorre un’orbita circolare ma ellittica, essa, nell’arco di un mese, non si troverà sempre alla stessa distanza dalla Terra, ma ad una distanza variabile tra un valore minimo, il perigeo, ed un valore massimo, l’apogeo. Come conseguenza della forma ellittica dell’orbita lunare, il diametro apparente della Luna che osserviamo dalla Terra non sarà sempre il medesimo: all’apogeo la Luna ci apparirà leggermente più piccola rispetto a quando si trova al perigeo.” (http://divulgazione.uai.it)

Nonostante la difficoltà che potremmo incontrare nell’avvistamento, la pioggia di stelle cadenti che avviene in questo periodo dell’anno, rimane un evento importante non solo per la bellezza di cui possiamo bearci o per la possibilità per i cuori più romantici di dedicare stelle a pensieri e desideri, ma anche e soprattutto per l’effetto che questa pioggia meteorica ha a livello animico e spirituale….

“Quando, dopo il tempo di S. Giovanni, luglio e agosto son passati e il settembre si avvicina, l’uomo si accorge di aver vissuto fuori, nel dormiveglia della vita interiore planetaria … e si accorge che cosa significhi per lui l’esperienza fatta….
Quando, appunto nel culminare dell’estate, da una certa costellazione cadono i meteoriti in grandiosi stormi, quando cade sulla Terra il ferro cosmico meteorico, in esso dimora una forza risanatrice potentissima… Quello che così si svolge nello spazio con grandezza maestosa fuori nell’universo, quando in agosto gli stormi delle stelle cadenti piovono rilucenti in mezzo alle irradiazioni degli uomini nella luce astrale, quello che in modo tanto grandioso si svolge nello spazio ha la sua tenue controimmagine (in apparenza piccola, ma solo spazialmente piccola) in ciò che avviene nel sangue umano. Il sangue umano viene pervaso, irradiato in ogni sua parte dal ferro che, combattendo la paura, il terrore e l’odio, in esso si inserisce, invero non nel modo materiale che pensa la scienza odierna, ma sotto l’impulso di forze animico-spirituali. Il processo che si svolge in ciascun corpuscolo del sangue quando la combinazione ferrosa vi penetra, è in misura umana, in piccolo, in piccolissimo, lo stesso processo che ha luogo quando la pietra meteorica saetta rifulgente e radiosa attraverso l’aria. Azioni meteoriche nell’interno dell’uomo sono le irradiazioni del ferro che lo compenetrano e lo depurano da ogni paura. Con l’irradiare del ferro nel sangue avviene appunto una liberazione dalla paura e dal terrore… Chi osserva una stella cadente che percorre lo spazio, può dire con senso di profonda venerazione verso gli esseri spirituali: ‘Quello che avviene negli spazi cosmici avviene pure di continuo in me; in misura minima, atomistica, vi è anche in me una caduta di meteoriti allorchè in ogni corpuscolo del mio sangue avviene la formazione del ferro; la mia vita è piena di stelle cadenti, di piccole stelle cadenti ‘ …”
(R.Steiner – Prima Conferenza – L’esperienza del corso dell’anno in quattro immaginazioni cosmiche)

La pioggia di stelle cadenti irradia quindi tutta l’atmosfera terrestre, tutta la terra di ferro siderale e meteorico che, contrastando le paure, sostiene noi, esseri umani facenti parte di questo grande Tutto Cosmico, a rinnovare ancora una volta lo sguardo del nostro Sè Umano, verso il nostro Sè Spirituale con la fiducia di chi sente con forza che non tutto sul piano orizzontale può essere compreso, poiché ciò che percepiamo solo con i sensi materiali non è tutto ciò che invece è perfettamente chiaro al nostro Sè spirituale e Divino che ci conduce a vivere e a camminare esperienze che sono da vivere per proseguire, e lo fa senza giudicare queste esperienze come belle/brutte, leggere/faticose… Semplicemente sono esperienze da vivere e che colte non solo nella limitatezza della fatica umana, possono essere esperienze di crescita e di arricchimento. E la possibilità di vivere sul piano orizzontale queste esperienze senza lasciarsi cadere nella pesantezza dell’incomprensione è data proprio da questa forza di mantenere uno sguardo verticale fiducioso verso il nostro Sè Spirituale … e questi stormi di luci dal cielo questo sostengono…

Ecco che, possiamo in questo periodo dell’anno camminare verso la parte discendente dell’anno colmi di questa benedizione cosmica dal cielo che riflette la stessa forza che è in noi… e possiamo alzare i nostri occhi al cielo con fiducia mantenendo i piedi ben saldi a terra esercitando la verticalità connessa con Terra e Cielo, Forze Umane e Forze Cosmiche, Corpo e Spirito …

Luna Nuova il 27 Luglio sorge in Cancro, segno di Acqua

Cancro “E’ il segno dell’inconscio, della fertilità, dei sogni, della gestazione… La zona lunare della personalità, quella notturna, incosciente, crepuscolare, da cui derivano gli impulsi istintivi: la più intima dell’io…” (Planetario – A. Cattabiani). Associato a Demetra, la Grande Madre, archetipo di abbondanza e accudimento materno e ad Ade, archetipo di ricchezza interiore ed esperienze interiori profonde.

Luna Piena il 10 Agosto sorge in Capricorno, segno di Terra

Capricorno “…simboleggia il distacco dalla materia… il silenzio e la concentrazione…” (A.Cattabiani – Planetario) . Associato ad Estia, archetipo di messa a fuoco che si concentra sull’esperienza interiore e ad Atena, archetipo di lucidità mentale e praticità.

“In origine la festa di Ferragosto non cadeva solo il 15 del mese, come ora, ma durava un lungo periodo. Il nome della festività risale al 18 a. C., quando Augusto, imperatore romano, riunì una serie di celebrazioni estive in onore di varie divinità ed istituì le Feriae Augusti imprimendovi il proprio nome. Una delle celebrazioni più importanti che costituivano le Feriae Augusti era quella dedicata Diana, il 13 di agosto: alla festa al Tempio di Diana sul colle Aventino, poteva partecipare tutta la popolazione romana, infrangendo per un giorno, la regola della distanza tra classi.
Nell’epoca attuale, in agosto si aggiungono le festività cristiane di San Lorenzo (che coincide con la prima notte delle Perseidi, il 10 agosto) e dell’Assunta (Festa della Regina, il 15 Agosto).” (Il Calderone magico)

Contempliamo la bellezza
con il cuore aperto ai sogni
e i piedi ben saldi a terra …

Le Essenze di questo ciclo lunare

Lavanda
Salvia

Le Pietre di questo ciclo lunare

Quarzo Rosa
Ematite

Il nostro Cammino sia Benedetto, e sia verso Casa….
Che l’Universo ci conceda di camminare dove parliamo…
In Lak’ Ech
Ometeotl
Namastè
Mitakuye Oyasin
Pace
Auuuuuuuuuuuu
Claudia

Lascia una risposta