Settimo Ciclo Lunare 2013

Lunar_libration_with_phase2[1]8 Giugno – 23 Giugno – 7 Luglio

Luna del Sole
Luna del Padre
Luna delle Erbe

 

 

Settimo Ciclo Lunare del 2013
Luna di Terra e Fuoco

Care amiche e cari amici in cammino,

questo ciclo lunare ci accompagna verso la Festa di Mezz’Estate, Solstizio d’Estate, Litha, festa del Sole in cui la luce solare, all’apice delle sua fase crescente, dà luogo al giorno più lungo dell’anno, e la notte più breve, prima di invertire il suo cammino e iniziare la fase discendente dell’anno, che culminerà nel Solstizio d’Inverno.
“Il Solstizio d’Estate è la Porta degli Uomini, la porta della genesi e della manifestazione individuale”. (A.Cattabiani – Planetario)

Il momento di maggiore forza ed espansione del Sole coincide con l’inizio del suo declino … a ricordarci umiltà e ciclicità … La Luce, nel massimo della sua potenza cede delicatamente il passo al Buio … che a suo tempo cederà il passo alla Luce … In una danza continua di fiducia e di rispetto … Luce non ha paura di lasciar avanzare le Ombre, sa che a suo tempo tornerà … Buio non si indispettisce a lasciar espandere la Luce, quando è il tempo di lasciare lo spazio… Nessuna delle due Forze si ritiene superiore e prevarica l’altra …

Ciclo Lunare a forte carattere yang, in cui la forza del Fuoco e del Sole trova il suo massimo fulgore e ci invita a riflettere su tutti gli aspetti dell’Energia Maschile dentro e intorno a noi. Possiamo prestare attenzione a qual’è il nostro sentire rispetto a caratteristiche prettamente yang come il coraggio, la forza, la determinazione, l’azione, l’impulso, il fervore, l’istinto, la vitalità, l’irruenza, l’impulsività….

Il Fuoco trova alimento, sostegno e struttura nella e dalla Terra (se non ci fosse la legna …), il Sole scalda e dona vita alla Terra fecondandola di calore… Questo sodalizio fra Terra e Fuoco, fra yin e yang, femminile e maschile che dona Fiamma, Luce e Vita può ancora una volta aiutarci a riflettere sull’equilibrio di questi due aspetti in noi, che inevitabilmente si specchia in ciò che viviamo nella nostra vita.

Luna Nuova il giorno 8 Giugno sorge in Toro, in un giorno Guerriero Giallo (sincronario Maya)

Toro, segno di Terra, associato all’archetipo Demetra, ci ricorda l’abbondanza della Natura, fertile e creativa, nutriente e rigogliosa in questo periodo dell’anno. “Il Toro presso i Babilonesi e gli Ittiti era sacro al dio della pioggia e della fecondità… in seguito fu assimilato alla terra-elemento, alla terra materna: solida, stabile, densa, sensuale. E per analogia divenne anche sacro alle dee lunari, immagini del principio femminile ricettivo che assumeva anche le sembianze della Luna… utero cosmico che, inseminato dal dio solare, partoriva gli esseri…” (Cattabiani – Planetario).

Guerriero Giallo ci ricorda: “La qualità del guerriero è l’intelligenza. Il guerriero spirituale non è un soldato, ma colui che impegna il suo intelletto per discernere ciò che è utile nel mondo; la sua spada è la sua mente. Ha la disciplina necessaria per spezzare tutte le illusioni e tutto ciò che, pur apparendo reale, è falso. Essere coraggiosi non significa non avere paura, ma agire nonostante la paura. La paura è il carburante del guerriero sacro: egli deve usarla per compiere la sua ricerca. Come i cavalieri Arturiani della tavola rotonda, è alla ricerca del sacro Graal della verità; ciò può essere ottenuto soltanto interrogando, senza timore, ogni aspetto della realtà. Nessun principio, idea o dogma devono essere accettati senza essere prima esaminati. Incomincia a porti le giuste domande nella vita, ed il tuo guerriero interiore ti porterà alle risposte giuste.”

Il 21 Giugno si celebra Litha, Solstizio d’Estate o Festa di Mezz’Estate.
La Luna quasi piena sarà in Scorpione e per il sinconario Maya è un giorno Luna Rossa.
La parola Solstizio deriva dal latino solstat “il sole si ferma” … pare quasi che il sole indugi un po’ in questa posizione prima di riprendere il suo cammino discendente.
Ora più che mai possiamo ricevere al massimo la forza “fecondante” dell’Energia Solare, l’Unione Sacra fra Cielo e Terra in questi giorni è un trionfo di intensità e potenza.
In questo periodo dell’anno le erbe aromatiche sono al massimo della potenza balsamica, antica usanza è quella di raccoglierle tra il giorno del Solstizio e il giorno di San Giovanni (24 Giugno), giorni “magici” , durante i quali il sottile velo fra il mondo del manifestato e il mondo del non manifestato si assottiglia e il contatto e la percezione di tutto ciò che è invisibile agli occhi fisici e intangibile al tatto fisico diventa più intensa e più palpabile.
Le nove erbe solstiziali sono: Ruta, Verbena, Vischio, Lavanda, Timo, Finocchio, Piantaggine, Artemisia e Iperico o Erba di San Giovanni.

“Il sole attraversa la porta degli Esseri Umani e ci inonda… Ogni cosa è ora nella Luce più pura. Siamo nella Luce … Siamo Luce” (Lunario delle Herbarie 2013)

Luna Piena il 23 Giugno sorgerà in Sagittario e in un giorno Scimmia Blu e all’inizio dell’Onda Incantata della Scimmia Blu (sincronario Maya).

Sagittario, segno di Fuoco, domicilio diurno di Giove e associato all’archetipo Zeus, “nel senso ascendente evoca la verticalità, la vittoria sulla pesantezza, la liberazione dalle condizioni terrene… è simbolo del superamento delle condizioni normali…” (Cattabiani – Planetario).
Ci ricorda pertanto la nostra spinta a crescere e progredire, rinnova la capacità di credere in qualcosa e la forza di seguire grandi ideali… ma… con leggerezza…

Scimmia Blu ci ricorda: “La scimmia vuole giocare. E’ il giocherellone, l’illusionista, il jolly. La scimmia ci insegna a non prendere la vita troppo sul serio, a trovare il lato umoristico di ogni situazione e a riconoscere la natura del gioco cosmico. Ridere, in ultima analisi, è guarire. Nella magia della scimmia c’è molto di più di quanto possa apparire: ha il coraggio di sorridere di fronte ad una situazione avversa; prende le cose alla leggera. Se abbiamo dimenticato di giocare con la vita, possiamo essere certi che la Scimmia verrà a ricordarcelo! Se facciamo un progetto nel giorno della scimmia, è meglio essere pronti ad una bella risata quando si realizzerà. Aspettate l’inaspettato, specialmente a proposito degli avvenimenti magici. Trova la Scimmia dentro di te, affinchè ti faccia il solletico, e ti ricordi quanto può essere divertente la vita!”

Il tema dell’Onda Incantata della Scimmia Blu è “Se c’è un modo per far felice Dio è con la gioia e la risata. Usa l’umorismo della scimmia, osa giocare e diventa invincibile. Sii il bambino spontaneo, dal cuor leggero. Ma stai anche all’erta o la scimmia si prenderà gioco di te”

“ Mi illumino di Energia, Concretizzo con ottimismo” (Lunario delle Herbarie 2013)

Il 24 Giugno è il giorno dedicato a San Giovanni Battista. In molte tradizioni la notte precedente al giorno di San Giovanni è considerata una magica notte… La notte delle Streghe… Notte in cui le Energie dell’Universo diventano potenti. Tanti sono i riti e le celebrazioni legate a questa notte.
Possiamo cercare e raccogliere le Erbe di San Giovanni:
Iperico che porta in sé l’Energia del Solstizio, del Trionfo della Luce. Erba talmente sacra e potente che si narrava non potesse essere raccolta da mano umana, tanto che in antichità chi andava a raccoglierla (di solito donne) si facevano “aiutare” da animali: cani, cavalli….
Artemisia (o Assenzio) consacrata ad Artemide – Dea della Libertà
Verbena simbolo di pace e prosperità
Ruta o Erba Allegra, talismano contro le negatività
Salvia pianta femminile, protettrice e purificatrice

E con queste Erbe possiamo fare l’Acqua, l’Olio e il Sale di San Giovanni che potranno accompagnarci durante tutto l’anno….

Acqua di San Giovanni

Dopo aver raccolto o trovato le erbe metterne una manciata (l’intuito di ogni “streghetta” sa esattamente quanto metterne! Non temete di sbagliare…è impossibile!) in acqua (se possibile di fonte) in un recipiente di vetro o altro materiale che non sia plastica… Esporre l’Acqua con le erbe alla luna per tre notti (23-24-25), coprendo la ciotola con un velo perché possa prendere bene l’Energia lunare ma rimanga al riparo dalla polvere, ritirandola prima che spunti il sole. In queste mattine possiamo lavarci il viso con questa acqua, in modo particolare gli occhi poiché San Giovanni è anche protettore degli occhi….ed è attraverso gli occhi che vediamo….Energeticamente possiamo così purificare e rinvigorire la nostra Vista Superiore…per poter vedere oltre…..Potremo poi utilizzarla durante tutto l’anno per purificare ambienti da energie stagnanti o negative, per purificare la nostra aura o aggiungerla (ne bastano tre gocce per energizzare altra acqua) all’acqua che beviamo come forte sostegno energetico.

Olio di San Giovanni

Inserire una manciata di fiori di Iperico in una bottiglia di olio di oliva ottenuto da spremitura a freddo (se poi è biologico anche meglio!) ed esporre anche l’olio all’energia lunare per tre notti (stessa procedura dell’acqua). Nei 33 giorni successivi mescolare per 33 volte l’olio aggiungendo qualche fiore di Iperico ogni giorno ed esporlo al sole, oppure lasciarlo in infusione solare per 28 gg (un ciclo lunare), a seconda di quello che è il proprio intuito.
Si potrà utilizzare questo oleolito ottenuto con un procedimento alchemico sia per uso interno (anche solo per condire la nostra pasta o le nostre insalate….pensate un po’ che energia!) oppure per uso esterno su scottature, bruciature, scottature, dolori articolari, macchie della pelle, psoriasi, secchezza della pelle del viso e del corpo, invecchiamento della pelle, piaghe da decubito, smagliature, cicatrici, segni provocati dall’acne, mani screpolate, emorroidi, punture di insetti, ulcerazioni del glande maschile, reumatismi.(senza esporsi al sole dopo averlo usato perché è fotosensibile).

Sale di San Giovanni

Con un mortaio miscelare le Erbe di San Giovanni con sale grosso e seguire la stessa procedura di esposizione dell’acqua all’Energia Lunare.
Potremo utilizzarlo per purificare ambienti da energie stagnanti o negative o per eseguire fumigazioni rituali (su carboncino o brace), facendo attenzione perché il sale “scoppietta”….

Un’altra tradizione è quella del “Mazzetto di San Giovanni “ realizzato con 24 spighe, 3 o 7 rami di lavanda e….a seconda della creatività di ognuna/o, anche a seconda delle zone dove abitiamo, altre erbe aromatiche….L’immancabile Iperico, ma anche Rosmarino, Salvia, Olivo, tutte le Erbe di San Giovanni e le erbe solstiziali… Possiamo personalizzare il nostro o i nostri “mazzetti” con le erbe aromatiche che abbiamo in cortile o sul balcone….
Posto in casa, la protegge e mantiene buone le vibrazioni energetiche che si muovono al suo interno… Inoltre…in caso di forti temporali, possiamo (come da tradizione) bruciarne un pezzetto per scongiurare pericoli per la nostra abitazione e chi ci abita.

La miscela per le fumigazioni di questo ciclo lunare

Iperico che porta in sé l’Energia del Solstizio, del Trionfo della Luce.
Artemisia (o Assenzio) consacrata ad Artemide – Dea della Libertà
Verbena simbolo di pace e prosperità
Ruta o Erba Allegra, talismano contro le negatività
Salvia pianta femminile, protettrice e purificatrice
Incenso, resina dedicata al Padre Cielo ed alle energie maschili
Copal Oro, nelle tradizioni precolombiane era (in Ecuador ancora oggi) la resina utilizzata nella Festa del Sole del Solstizio d’Estate.

Pietre consigliate

Pietra del Sole stimola la gioia e la fiducia in sé stessi
Cristallo di Rocca irradia Energia Pura dai Mondi Spirituali
Malachite associata alle Divinità femminili stimola la creatività e la “fecondità” in tutti i sensi

I transiti della luna riportati sono quelli reali in cielo e riferiti al sistema astrologico Siderale, per cui ringrazio Bashir (www.astrobashir.com).

Per approfondire…. www.mandorlaintiraimi.it

“Lunario delle Herbarie”: Lunario da appendere; agenda lunare; quaderno della Luna

“Oracolo dei Cristalli”

Le descrizioni delle erbe della “Miscela per fumigazioni” sono tratte da: “Fumigazioni. Il Mondo Vegetale…Profumo Divino”

Le descrizioni dei glifi Maya sono tratte da: “Manuale di Uso e Manutenzione del Sincronario Galattico” – “Diario Sincronico 2010-2013”

Lascia una risposta