Ermes

ermesMITO

Noto ai romani come Mercurio, è il messaggero degli dei, l’eloquente della parola e la guida delle anime nel mondo sotterraneo, protettore degli atleti, dei viaggiatori, dei ladri e dei commercianti.

CARATTERISTICHE DELL’ARCHETIPO

Ermes personifica la rapidità nel movimento, l’agilità della mente e la facilità di parola. Nell’alchimia era l’”argento vivo”, lo spirito nascosto nella materia. Questo archetipo ha potenzialità positive e negative. L’inventiva, la capacità di comunicare, di pensare e di agire rapidamente, sono tratti utilizzabili in maniera creativa per fare qualcosa di buono, come pure per ingannare. Viaggiatori, commercianti, comunicatori, ricchi di inventiva, per ottenere ciò che vogliono usano la strategia. E’ l’archetipo che salva ciò che è innocente e vulnerabile, o divino e sacro, considerato padre dell’ alchimia sa trasformare in oro ciò che nella psiche è basso e volgare.
Il suo lavoro ideale è quello che lo fa sentire libero di muoversi sia fisicamente che psicologicamente. Le persone Ermes sono capaci di vedere negli altri e in loro stessi tutti gli aspetti oscuri, ostili, psicotici. Sono servizievoli e affettuose, ma non bisogna avere su di loro aspettative che non sono in grado di soddisfare.
Le sue parole chiave sono: spontaneità, comunicazione, movimento

LIMITI

Molto spesso sfuggente, troppo impegnato nel lavoro, nelle relazioni per accorgersi delle esigenze delle persone che gli/le stanno intorno. Possono essere inaffidabili perché poco presenti. Propio la loro inventiva può portarli ad ottenere ciò che vogliono con l’inganno o il furto, possono essere senza scrupoli e truffatori.

Lascia una risposta