Afrodite

afrodite1MITO

Dea dell’amore e della bellezza (Venere per i romani) era la più bella fra le dee. Il suo tocco faceva innamorare tutto e tutti.

CARATTERISTICHE DELL’ARCHETIPO

Questo archetipo determina il piacere per l’amore, per la bellezza, la sensualità, la sessualità. E’ l’archetipo dell’amante e quando è dominante si è facili all’innamoramento, è come che ci sia uno stato di innamoramento generale e costante per tutte le cose e per ogni cosa; il desiderio sensuale e sessuale è forte e potente, si desidera l’esperienza orgasmica, intesa come esperienza estatica. Le persone caratterizzate da questo archetipo sono solari, positive e tendenzialmente sorridenti alla vita, vivono con passione tutto quello che fanno.
Afrodite è anche una forza immensa di creatività e cambiamento, dona un carisma personale, un magnetismo, un’elettricità tutta particolare che attira e affascina gli altri. Quando è attivo questo archetipo generalmente si preferisce un lavoro interessante e appassionante a uno meglio retribuito ma meno piacevole, e comunque diventa fondamentale che l’occupazione sia espressione della propria creatività.
Può diventare difficile impegnarsi in un solo rapporto d’amore, in quanto attratti dall’esperienza dell’innamoramento e della conquista.
Le sue parole chiave sono: creatività, carisma, positività

LIMITI

Afrodite vive nel qui e ora, e questo a volte può rappresentare un limite, se agisce senza tenere conto delle conseguenze di ciò che sta facendo. Inoltre proprio l’attrazione verso uno stato di continuo innamoramento, e verso esperienze passionali e coinvolgenti possono portare ad una sorta di instabilità emotiva e sentimentale. Il suo carisma e magnetismo, il suo comportamento a volte fuori dagli schemi può poi attirare le invidie e i giudizi delle persone che ha intorno.

Lascia una risposta